Sms e mms, tariffe sotto inchiesta
Thanks Thanks:  0
Likes Likes:  0
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 18

Sms e mms, tariffe sotto inchiesta

  1. #1
    Partecipante Grafomane L'avatar di Super_Matrix
    Data Registrazione
    Nov 2004
    Messaggi
    5,425

    Predefinito Sms e mms, tariffe sotto inchiesta

    Sms e mms, tariffe sotto inchiesta
    Indagine avviata da Antitrust e Agcom
    Le tariffe degli sms e degli mms finiscono nel mirino dell'Authority per le telecomunicazioni e dell'Antitrust. E' stata infatti avviata un'indagine conoscitiva sui servizi di messaggistica di parole e immagini via cellulare. I due istituti raccoglieranno informazioni su prezzi e offerte, esaminando la trasparenza delle proposte e le dinamiche di libera concorrenza per tutelare gli utenti della telefonia.

    L'indagine metterà dunque sotto osservazione i costi e i servizi legati a sms e mme e i servizi dati in mobilità.

    L'obiettivo, come si legge in una nota, è dunque quello di raccogliere informazioni su prezzi, le condizioni di offerta, la trasparenza e dinamiche concorrenziali all'interno di un mercato di servizi che in Italia, solo nel 2007, ha registrato ricavi complessivi pari a circa 4 miliardi di euro.

    Al centro dell'analisi, in particolare, i pacchetti differenziati, ad alta variabilità di costo, che i gestori propongono a profili di utenza diversi.

    "Finalmente, erano 4 anni che a suon di esposti il Codacons denunciava alle due Autorità l'eccessivo costo di sms e mms in Italia rispetto agli altri paesi europei". E' stata questa la reazione del presidente dell'associazione dei consumatori, Carlo Rienzi, alla notizia dell'apertura dell'inchiesta.

    "Negli anni gli italiani hanno pagato per l'invio di ogni sms ben 5 centesimi in più rispetto agli utenti danesi" prosegue Rienzi. "Appena conclusa l'indagine delle due autorità, se emergeranno violazioni o comportamenti scorretti da parte delle compagnie telefoniche operanti in Italia, partirà una maxi-class action del Codacons, finalizzata a far ottenere agli utenti la restituzione di quanto incassato in piu' dai gestori telefonici nel corso degli ultimi anni".

    Considerato che solo nel 2007 in Italia sono stati inviati 28,6 miliardi di sms, conclude il Codacons, "si potrebbe arrivare ad una richiesta risarcitoria miliardaria che finirebbe per mettere in ginocchio le compagnie telefoniche ritenute colpevoli di comportamenti lesivi degli interessi dei consumatori".

    Tratto dal sito di TgCOM
    Principale: H3g con TuaMatic + GD3 o.a. + CEVGUA + S.I. AC0 (Xiaomi Readmi Note 3 Pro)
    Secondaria:
    Power15 + Raddoppio Ricarica + Ricaricati con 3 (OnePlus One)

  2. #2
    Il Sire L'avatar di AndreA
    Data Registrazione
    Apr 2003
    Località
    Rignano sull'Arno (FI)
    Messaggi
    26,232

    Predefinito

    speriamo che questa indagine non finisca come quella su internet...
    Ag.Com. stavolta si è “dimenticata” di internet

  3. #3
    Partecipante Logorroico L'avatar di orsonmax2008
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Bari Sardo, Italy
    Messaggi
    2,291

    Predefinito

    Non finirà come con le assicurazioni?Maxi multe e risarcimenti ridotti a bruscolini grazie a leggi salva assicurazioni...

    Se le compagnie rischieranno il fallimento,si rifaranno in qualche modo se il governo nn ci metterà una pezza...

    Insomma,finirà a tarallucci e vino...come al solito...
    H3G: 3power10 Raddoppia la ricarica per sempre
    Vodafone: Vodafone 15, Special 1000

  4. #4
    Partecipante Super L'avatar di andyviolet
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    74

    Predefinito

    Ho sentito or ora la notizia al Tg5, con tanto di replica stizzita di vodafone, la quale sostiene che il costo medio è di 5 cent, non 13, presumo tenendo conto delle offerte e delle opzioni messaggi che non sono state comprese nel computo della media in quanto non specificamente parte integrante di un piano tariffario. Invece per Super 7 si è tenuto per forza conto della tariffa super, se no si sfora il tetto dei 13, 1 periodico.
    iPhone 4 16 Giga Black | H3G 389 Tutto 3 con 3Autoricarica (finché dura) + Raddoppio + RC3 + Super Internet + Opzione Black

  5. #5
    Il Sire L'avatar di AndreA
    Data Registrazione
    Apr 2003
    Località
    Rignano sull'Arno (FI)
    Messaggi
    26,232

    Predefinito

    5 sono fantastici, ci credono anche nel dirle

  6. #6

    Data Registrazione
    Jan 1970
    Messaggi
    0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da AndreA Visualizza Messaggio
    5 sono fantastici, ci credono anche nel dirle
    questi fumano pesantemente

  7. #7
    Autorità Garante M3 L'avatar di Eros76
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Agrigento
    Messaggi
    3,922

    Predefinito

    Credo che uno dei fattori che hanno mantenuto alti i costi degli sms/mms è sicuramente il costo di terminazione troppo elevato che si devono sobbarcare i gestori per dare da mangiare a chi incentiva l'autoricarica.

    Secondo me sarebbe stata di gran lunga migliore una inchiesta differenziata tra le 2 autorità, credo che l'Antitrust debba indagare sul perchè l'Agcom abbia mantenuto così alti quei costi lì. Non conosco i costi di terminazione tra gli operatori per quanto riguarda gli sms ma se mettiamo che io Vodafone devo pagare 10 cent€ per mandare un sms ad H3G ed H3G offre ai propri clienti incentivi per autoricaricarsi giammai posso scendere sotto i 10 cent, rischierei grosso! Ci sarebbe quindi da chiedersi perchè l'Autorità preposta alle comunicazioni che ha anche avuto modo di capire le linee guida della Comunità Europea (viste le dichiarazioni della Reding) non abbia fatto nulla per adeguarsi, nei lunghi anni, all'Europa; anzi, nonostante le dichiarazioni di fuoco della stessa Reding nei confronti di questa Autorità, non ha avuto modo di replicare per le rime :

  8. #8
    Partecipante Logorroico L'avatar di orsonmax2008
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Bari Sardo, Italy
    Messaggi
    2,291

    Predefinito

    Boh...io sono stato in germania...ma nn ho visto da nessuna parte sms a meno di 10-13 cent..in media costano 15 cent...Vodafone 19,T-mobile 19,una di cui nn ricordo il nome 10(ma in offerta)...etc...

    So io che nn ho trovato gli sms a 7-8 cent o nn li commercializza nessuno in Germania?
    Alcuni parenti ci vivono in Germania,e nn ho sentito nessuno che abbia una tariffa sms così bassa...boh..
    H3G: 3power10 Raddoppia la ricarica per sempre
    Vodafone: Vodafone 15, Special 1000

  9. #9
    Partecipante Logorroico L'avatar di Max3
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,663

    Predefinito

    Per chi volesse leggersi direttamente il Comunicato Stampa congiunto: Comunicato stampa del 07/31/2008

    Io voglio dare fiducia soprattutto all' Antitrust di Catricalà ....
    ...

  10. #10
    Partecipante Logorroico L'avatar di Max3
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,663

    Predefinito

    Altri dettagli: il Comunicato Stampa fa riferimento ad una delibera Agcom del 29 Luglio scorso: Delibera n. 447/08/CONS

    Nota Bene: in rosso ho evidenziato alcuni elementi a mio giudizio interessanti; tra l'altro ce n'è uno non presente in modo chiaro nel Comunicato Stampa...

    L’AUTORITA’


    NELLA sua riunione di Consiglio del 29 luglio 2008;

    VISTA la legge 31 luglio 1997, n. 249, recante “Istituzione dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e norme sui sistemi delle telecomunicazioni e radiotelevisivo”, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n.177 del 31 luglio 1997;

    VISTA la legge 14 novembre 1995, n. 481 recante “Norme per la concorrenza e la regolazione dei servizi di pubblica utilità. Istituzione delle Autorità di regolazione dei servizi di pubblica utilità”, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 270 del 18 novembre 1995;

    VISTA la direttiva 2002/21/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 7 marzo 2002 che istituisce un quadro normativo comune per le reti ed i servizi di comunicazione elettronica (direttiva quadro), pubblicata nella Gazzetta Ufficiale delle Comunità europee L 108 del 24 aprile 2002;

    VISTA la raccomandazione della Commissione europea n. 2003/311/CE sui mercati rilevanti dei prodotti e dei servizi nell’ambito del nuovo quadro regolamentare delle comunicazioni elettroniche, relativamente all’applicazione di misure ex ante secondo quanto disposto dalla direttiva 2002/21/CE dell’11 febbraio 2003, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale delle Comunità europee L 114 dell’8 maggio 2003 (la precedente Raccomandazione);

    VISTA la raccomandazione della Commissione europea n. 2007/879/CE sui mercati rilevanti dei prodotti e dei servizi del settore delle comunicazioni elettroniche, che possono essere oggetto di una regolamentazione ex ante ai sensi della direttiva 2002/21/CE dell’11 febbraio 2003, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale delle Comunità europee L 344 del 28 dicembre 2007 (la Raccomandazione);

    VISTO il decreto legislativo 1° agosto 2003, n. 259 recante “Codice delle comunicazioni elettroniche”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 214 del 15 settembre 2003;

    VISTA la delibera n. 217/01/CONS recante “Regolamento concernente l’accesso ai documenti” pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n.141 del 20 giugno 2001, come modificata dalla delibera n. 335/03/CONS recante “Modifiche ed integrazioni al regolamento concernente l’accesso ai documenti approvato con delibera n. 217/01/CONS”;

    VISTO il regolamento concernente l’organizzazione ed il funzionamento dell’Autorità, approvato con la delibera n. 506/05/CONS del 21 dicembre 2005, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 11 del 14 gennaio 2006 ed in particolare l'art. 27, comma 1, secondo cui “l'Autorità può disporre l'audizione dei soggetti interessati al procedimento e delle categorie rappresentative degli interessi diffusi relativi al procedimento stesso”;

    CONSIDERATA l’importanza crescente che assumono i servizi sms (short message service), mms (multimedia messaging service) ed, in generale, i servizi dati in mobilità nell’evoluzione dei mercati di reti e servizi mobili;

    CONSIDERATA, in particolare, la notevole incidenza di questi servizi in termini di spesa dei consumatori ed in generale dell’utenza finale;

    CONSIDERATA l’evoluzione del contesto competitivo del mercato dei servizi mobili, con l’ingresso dei cosiddetti operatori virtuali e l’arricchimento dell’offerta dei servizi in esame;

    CONSIDERATO che talune Associazioni dei consumatori hanno segnalato l’onerosità dei prezzi praticati in Italia, con particolare riferimento agli SMS, soprattutto alla luce di un confronto internazionale e con specifico riferimento alla dimensione europea;

    CONSIDERATA la necessità di garantire la massima trasparenza tariffaria, anche per evitare fenomeni di c.d. bill-shock, ossia di importi fatturati al cliente di valore straordinariamente elevato e pertanto da questi inattesi, a causa di un inavvertito utilizzo di servizi dati in mobilità, attualmente all’esame della Commissione Europea per quanto riguarda la fornitura – in roaming internazionale - di servizi dati in mobilità;

    CONSIDERATA, pertanto, la necessità di analizzare i profili economici e di mercato connessi alle offerte rilevabili, anche mediante l’acquisizione di elementi conoscitivi forniti dalle imprese e con l’apporto delle Associazioni dei consumatori;

    RITENUTO, quindi, opportuno avviare un’indagine conoscitiva sulle modalità di offerta dei servizi in oggetto ed i prezzi praticati, al fine di verificarne le caratteristiche economiche di mercato e concorrenziali;

    VISTO l’accordo di collaborazione fra l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e l’Autorità garante della concorrenza e del mercato in materia di comunicazioni elettroniche, siglato in data 27 gennaio 2004;

    RITENUTO opportuno svolgere l’indagine conoscitiva congiuntamente con l’Autorità garante della concorrenza e del mercato;

    CONSIDERATO che, all’esito delle risultanze dell’indagine conoscitiva di cui si propone l’avvio, l’Autorità valuterà anche la possibilità di porre in essere un eventuale intervento, alla luce delle competenze previste dal Codice delle comunicazioni elettroniche, con particolare riferimento alle misure di tutela del consumatore;

    UDITA la relazione dei Commissari Roberto Napoli ed Enzo Savarese relatori ai sensi dell’art. 29 del Regolamento concernente l’organizzazione e il funzionamento dell’Autorità;

    DELIBERA

    Articolo 1

    Avvio di un’indagine conoscitiva

    1. E’ indetta un’indagine conoscitiva riguardante le modalità di offerta ed i prezzi dei servizi SMS (Short Message Service), MMS (Multimedia Messaging Service) e di servizi dati in mobilità, allo scopo di pervenire ad un’accurata analisi delle condizioni di mercato e concorrenziali che li caratterizzano, anche al fine di valutare un possibile intervento da parte dell’Autorità.

    2. L’indagine verrà condotta congiuntamente all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

    3. La responsabilità dell’indagine conoscitiva è affidata al Dott. Davide Gallino, funzionario della Direzione analisi dei mercati, concorrenza e assetti, che si avvarrà anche del supporto della Direzione studi, ricerca e formazione.

    4. Le modalità di partecipazione all’indagine conoscitiva, da parte dei soggetti interessati, sono indicate con comunicazione pubblicata sul Bollettino ufficiale e sul sito web dell’Autorità.

    5. Il termine di conclusione dell’indagine conoscitiva è di 120 giorni dalla data di pubblicazione della presente delibera nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, fatte salve le sospensioni per le richieste di informazioni e documenti, calcolate sulla base delle date dei protocolli dell’Autorità in partenza e in arrivo. I termini dell’indagine conoscitiva possono essere prorogati dall’Autorità con determinazione motivata.

    La presente delibera è pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, nel Bollettino Ufficiale e nel sito web dell’Autorità.

    Roma, 29 luglio 2008
    Ultima modifica di Max3; 01/08/2008 alle 00:40
    ...

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Mondo3 Social